Jan 182013
 

Finalmente é arrivato il fatidico momento di partire, quest’anno ne abbiamo veramente bisogno.

Siamo arrivati così ingolfati che praticamente non è stato pianificato niente: sappiamo che partiamo da Bologna e dopo due scali a Monaco di Baviera e Chicago arriveremo in serata a San Diego.

Abbiamo una Lonely Planet della Baja in inglese prestata da Vanessa della quale ho tradotto qualcosa nelle ultime notti e un libro che la Ross ha ordinato in libreria.

In realtà abbiamo prenotato una macchina a noleggio sia a San Diego che a Tijuana e due notti in motel a Pacific Beach e una notte a Ensenada.

L’idea é di passare due giorni tra La Jolla, Pacifica Beach e San Diego poi attraversare il confine a piedi e prendere una macchina con la quale raggiungere Cabos San Luca e San Josè del Cabo da dove ripartiremo per il rientro in Italia.

Quest’anno vorremmo riposare e stare in spiaggia il più possibile, ma non sappiamo neanche se ci sarà caldo.

Via in aeroporto, asta luego.

Dec 312011
 

Siamo arrivati al Changi di Singapore dopo un viaggio ballerino, ma tranquillo. Non ci siamo neanche accorti di aver attraversato la linea del nuovo giorno\anno.
Ora perdiamo tempo ovviamente con qualche foto stupida.

20120101-064054.jpg 20120101-064113.jpg 20120101-064121.jpg 20120101-064130.jpg 20120101-064147.jpg

Jan 242011
 

É arrivato il momento di partire, dopo un’oretta in spiaggia finiamo di fare lo zaino e via verso l’aeroporto.

Jan 212011
 

Giornata di mare, la mattina siamo andati a nord fino a Cape Ganh Dau per vedere le coste della Cambogia, poi siamo scesi un pó a Dai Beach e ci siamo rimasti tutto il giorno. Dai Beach é completamente naturale, non ci sono ristoranti o bar o Resort: il nulla più assoluto.
Al rientro abbiamo fatto una passeggiata su Long Beach per vedere il tramonto.
Cena da OaSIS quasi di fronte la Guest House, si mangia veramente bene.

Jan 202011
 

Oggi non abbiamo fatto niente di particolare, siamo stati tutto il giorno a Sao Beach poi cena in uno dei ristorantini sulla strada che fa da festa dell’unitá.
Sao Beach é spettacolare, in un paesaggio maldiviano ci sono tre baretti con bungalow dove é possibile prendere lettini e ombrellone semplicemente consumando qualcosa al bar, fino alle tre non c’era nessuno poi é arrivata un sacco dicente e l’idilio é finito quindi siamo rientratti a Duon Dong.