Dec 312011
 

Siamo arrivati al Changi di Singapore dopo un viaggio ballerino, ma tranquillo. Non ci siamo neanche accorti di aver attraversato la linea del nuovo giorno\anno.
Ora perdiamo tempo ovviamente con qualche foto stupida.

20120101-064054.jpg 20120101-064113.jpg 20120101-064121.jpg 20120101-064130.jpg 20120101-064147.jpg

Jan 132010
 

In mattinata passiamo all’ospedale dallo zio della Ross dove l’addio é stato abbastanza forte.
Rientrando verso casa ci fermiamo per fare un po’ di compere in North Adelaide, é una zona dove non eravamo ancora stati: carina con bellissime case, nella strada principale ci sono un sacco di negozi e bei locali.

Passiamo il pomeriggio a casa in cazzeggio: briscola!!!

Alle sette e trenta saluti e poi via verso l’aeroporto.

Quando ho consegnato la macchina tanto per cambiare mi sono dimenticato di dare le chiavi, per fortuna le ho trovate in tasca appena dopo il check-in.

Arrivederci Adelaide.

Jan 122010
 

Oggi fa fresco, ci sono 26 gradi, quindi Tony ci invita a casa sua per un “barby”.

La casa finita e vista di giorno é bellissima: tutta in stile vittoriano con un impianto HIFI da paura.

Dopo pranzo, ci facciamo mille partite a bigliardino.

Causa abbuffata di carne a pranzo (in realtá abbiamo iniziato a mangiare alle tre) saltiamo la cena.

Jan 112010
 

Bella giornata oggi, sebbene ci fossero i soliti 43 gradi Tony e Anna (i cugini della Ross) accompagnati da Giorgia ed il piccolo alessandro, ci hanno accompagnati a Victor Harbour (qua si pronuncia Victa Habaa o una roba del genere); di passaggio ci eravamo stati durante Australia 1, andando a prendere il traghetto per Kangaroo Island.
Poveretti, non sono riusciti a farci assaggiare il “miglior fish & chips” del SA perché il negozio era chiuso, abbiamo fatto due passi per la cittadina poi siamo stati un pó sotto al jetty mentre il piccolo Alessandro si rinfrescava in mare.
Causa caldo soffocante non siamo nemmeno andati sull’isoletta che sta di fronte alla città, dicono che ci sia una cologna di pinguini, addirittura, causa caldo, non faceva servizio nemmeno il trenino che fa attraversare il ponte.

Rientrando da Victor Harbor ci siamo fermati sulla spiaggia di Sellicks Beach dove si parcheggia direttamente in spiaggia e dove ho fatto il primo bagno nel mare australiano!

Sulla statale, all’altezza di Sellicks ci fermiamo in un famoso pub per una birrerta, alla fine ci facciamo anche qualche partita a bigliardo.

Cena a base di fish & chips sulla spiaggia di Aldinga guardando il tramonto: very awsome!!!!!!!!!!!

Giornata lunga ma bellissima.

Jan 092010
 

Qui soffrono il caldo, in realtà secondo noi di fanno condizionare dalle previsioni del tempo: se gli dicono che ci saranno 43 gradi iniziano a sudare e a lamentarsi, il caldo qui ad Adelaide é molto secco e c’è un bel venticello, probabilmente se venissero nella pianura padana non resisterebbero un secondo.